home.jpg (2411 byte)
 
  titolino.jpg (9670 byte)ooo
 

Vandali

altable.jpg (995 byte)

 

 

Perché le loro mamme sono sempre incinte?


Perché è una legge di natura che in questo caso contraddice un altro noto detto popolare, quello secondo cui a rovinare i ponti sarebbero le acque chete.

Il ponte in questione è quello che collega il centro di Roncade con l'isola sul Musestre. A scardinarlo, letteralmente, dalla base sono stati

vandali.jpg (55676 byte)

20/30 individui i quali, certamente non in grado di immaginare che in una serata ancora estiva qualcosa di meglio da fare lo si trova facilmente, hanno cominciato a dondolarsi in sincronia facendo scricchiolare la struttura finché qualcuno, dalle finestre dele case vicino, non ha chiamato i vigili.

Tardi, perché gli ignoti personaggi hanno avuto il tempo di scappare, non senza, prima, aver provocato danni quantificati in una quindicina di milioni. In tempo, fortunatamente per loro, per evitare il peggio. Ormai sul punto di cedere - ora è impraticabile - il ponte sarebbe infatti caduto di lì a poco trascinando nel Musestre i suoi stessi killer. Due metri d'acqua, specie con quintali di rovine sulla schiena, sono ingredienti sufficienti per una tragedia.

vandali2.jpg (40360 byte)

Particolare dell'estremità del ponte "sollevata" dal basamento

Del fatto se ne stanno occupando i carabinieri e pare che di testimoni ve ne fossero a sufficienza. Ci sono buone probabilità che la riparazione (per inciso assai salata) venga perciò pagata da qualcuno dei responsabili i quali, giusto per dividere la spesa, non farebbero male a riferire il nome anche degli altri.
Da ultime notizie sembra che uno dei vandali sia stato "beccato". Il giovane non abita in comune di Roncade ma nelle vicinanze. Poche ore prima, secondo fonti municipali, nella stessa zona del Parco del Musestre ci sarebbe stata una violenta rissa tra gruppi rivali con uso di paletti di legno recuperati sul luogo.