L'uomo che sussurra alle capre
   
   
Inaugurato a Musestre il caseificio a chilometro zero "Alberto Teston"
 Tutto cominciò con Nerina, Ginetta e Piccoletta. Oggi sono già 50

 
26 marzo 2021

 
Sono Alberto Teston, originario di Musestre. Ho 27 anni e sono attratto fin da bambino dal mondo agricolo, passione che mi ha portato a frequentare e conseguire la laurea alla facoltà di Agraria all’Università di Padova.
L’interesse verso il settore agroalimentare è nato all’interno della mia famiglia, coltivatrice di terreni di proprietà dal 1965.
    
Nel 2014 mia mamma, Emanuela Maculan, iniziò a frequentare un corso all’Accademia Casearia di Conegliano sulla produzione dei formaggi, condividendo con me quanto appreso.
Ma l’evento che dà origine a questo progetto risale al 2016 quando, come regalo di Natale, mi furono donate le prime tre caprette di razza Camosciata delle Alpi, Nerina, Ginetta e Piccoletta. Oggi l’azienda ne ha 50.
 
Circa due anni fa ho iniziato a costruire la mia stalla e, nel tempo, ho acquistato gli impianti utili alla mungitura e alla conservazione del latte. Il mio sogno restava comunque quello di aprire un mio mini-caseificio e punto vendita, così lo scorso anno ho iniziato ad acquistare gli impianti che sono ad oggi presenti nel mio caseificio e a costruirlo con l’aiuto di mio papà il quale, avendo avuto anche esperienze da muratore, mi ha dato una grossa mano nella edificazione dell'immobile.
Al contempo, grazie a mia mamma, ho appreso l’arte della lavorazione del formaggio, e oggi sono riuscito a realizzare il mio sogno, l’apertura della “mia azienda piccola ma di qualità”.
Le nostre caprette vengono trattate nel pieno rispetto della loro natura e la loro alimentazione è curata direttamente da noi. Fieno, erba medica, orzo, provengono tutti da campi di proprietà e la coltivazione di foraggi e cerali avviene con la concimazione organica delle caprette stesse.
 
La gravidanza degli animali segue la stagionalità naturale, che va da agosto a novembre. Perciò fra dicembre e gennaio la produzione del latte è sospesa per la naturale nutrizione dei nuovi nati e riprende a pieno ritmo da febbraio.
La mungitura è affidata ad un impianto automatizzato che trasporta il latte in sistemi di refrigerazione per permettere il corretto abbattimento della carica batterica. Il latte viene poi trasformato in formaggi con una lavorazione giornaliera.

La nostra stalla è composta da 50 capre, di due specie diverse: Camosciate delle Alpi e Saanen.
La Saanen è una razza originaria della Svizzera, di colore bianco. Sono capre molto robuste e di grosse dimensioni, di peso fino ai 70 kg per le femmine, e 90/100 kg per i maschi, e sono quelle che producono più latte, ed è più facilmente digeribile rispetto a quello vaccino.
Anche le Camosciate delle Alpi sono originarie delle Alpi svizzere sono di taglia medio-grande, robuste e forti, con produzione media per lattazione di circa 600/700 litri.
I capi ed il loro latte sono controllati dall’ Associazione Regionale Allevatori Veneto (ARAV) , che misura la quantità di prodotto per singolo capo, verificandone i valori nutrizionali e microbici.
 
Il nostro mini caseificio si trova in via Treponti n.33, a Musestre di Roncade. Proponiamo formaggi freschi e stagionati, yogurt e ricotta con una lavorazione naturale e giornaliera. Abbiamo anche iniziato a collaborare con la gelateria “Il mondo del gelato”, a San Cipriano, per ottenere dei gusti al latte e ricotta di capra, tutto, ovviamente, a chilometro zero.
  
    
Roncade.it
   
Potete seguirci anche su Telegram, collegandovi al canale https://t.me/roncadeit