roncade.it

stampa

MAYDAY

MARCONI.jpg (58004 byte)

Ma Salvalaggio ha scherzato?
  

 28 maggio 2019


Premetto.
La scheda per il voto amministrativo, domenica scorsa, non l’ho ritirata per ragioni di identico peso rispetto a sindaco uscente e sfidante, sia pure di natura diversa (morali nel primo caso e ideali nel secondo). Mi concedo il lusso di una olimpica neutralità e rimanere alla finestra da spettatore per nulla coinvolto è stato interessante.
Sulla campagna elettorale degli uscenti non c’è nulla da dire. Inerzia e goliardia pure, fine.

Di quella degli sfidanti non ho capito quasi nulla.
Il vento era favorevolissimo, di altri competitori non ce n’erano.
L’unica cosa veramente ragionevole da fare era tentare un assalto del territorio altrui, andare a parlare fra chi si sapeva avrebbe probabilmente dato un voto agli avversari.
E questo lo si è fatto solo nella buca dele lettere con depliant elettorali di impianto banale, sostanzialmente identico a quelli degli altri.
Foto grande del candidato sindaco e testine dei candidati consiglieri.
Con l’aggravante di un programma scritto come sommatoria casuale di un milione di argomenti privi di dettaglio e senza una linea.
Nelle pagine di Roncade.it ho cercato di fare una sintesi, quando il documento mi è stato mandato in formato digitale.
La fatica è stata parecchia e il risultato mediocre.
L’impressione è che una sera i candidati, o un gruppo di essi, si siano chiusi in una stanza in cui ognuno diceva la sua e per non scontentare nessuno si è lasciato dentro di tutto.
Che equivale a dire nulla: lo puoi fare solo se sei strasicuro di vincere a prescindere da quello che dici.

Soprattutto, secondo quanto riferiscono i delegati locali di Confartigianato (se non è così mi si corregga), gli sfidanti hanno respinto la proposta di un confronto pubblico. Cioè l’unica vera pesante carta da giocare per cercare di portare a sé gli indecisi. I salottini nei bar delle frazioni dove vengono solo quelli che già simpatizzano per te servono a niente.
Sono come i “Like” sulle pagine di Facebook in cui hai accettato solo i tuoi amici.
E visto, alla fine, il 45% ottenuto giocando solo in difesa non capisco proprio perché non si sia voluto fare di più.

Pace, Aldo Salvalaggio avrà voluto scherzare.
 
Questo dubbio è l’unico segno che annoterò sulle amministrative roncadesi 2019.

Gianni Favero


Condividi su Facebook