Teatro, perché non nel magazzino?
   
   
Lorenzon: "Spostare il materiale in un capannone dismesso"
Per realizzare una sala polivalente basterebbe poco, dato che ci sono già riscaldamento, servizi igienici e parcheggio

 
17 aprile 2018

 
E se per realizzare una sala polivalente a Roncade si sfruttasse lo spazio del magazzino comunale di via Perinotto provvedendo a spostare la sede dello stesso in uno qualsiasi dei capannoni industriali o artigianali inutilizzati nei dintorni?
  
Il suggerimento giunge da Dino Lorenzon sulla base della posizione dello stabile, poco lontano sia da scuole e impianti sportivi, sia da un centro di aggregazione come la biblioteca. Oltre al fatto che il fabbricato è "già dotato di impianto di riscaldamento, servizi igienici, un grande spazio interno centrale ed un ampio parcheggio".
Il materiale ricoverato, rileva ancora Lorenzon, trattandosi di attrezzature e mezzi di trasporto di proprietà comunale, può anche essere spostato senza danno in un luogo più decentrato, come del resto la sede della Protezione Civile ospitata.
  
Fermo restando che, conclude il concittadino, l'ipotesi migliore rimane quella della conversione dello spazio "Lidl", esercizio prossimo ad un trasferimento. Il quale, però, a differenza del vicino magazzino comunale, è privato.
    
Roncade.it