Disabili, soluzioni lontane
   
   
Biasetto: "Rampe troppo ripide, cordoli sporgenti e buche in piazza"
Chi si occupa di abbattimento delle barriere dovrebbe fare una prova seduto in carrozzina

 
28 giugno 2018

 
Vorrei dare un mio parere riguardante le opere che secondo me il Comune di Roncade dovrebbe eseguire con cura e soprattutto con le persone competenti riguardanti alcuni dei punti critici che si ritrova a dover superare con non poche difficolta' una persona in carrozzina per disabili o anziani.
  
1 punto. Penso che chi progetta le rampe per disabili si deva mettere seduto in una sedia a rotelle e si faccia trasportare da qualcuno e vedere se la rampa e' cosi semplice da affrontare, se si e' da soli e' praticamente impossibile se si viene spinti non lo e' meno. Troppo ripide quelle che vanno sotto i portici.
  
2 punto. Il passaggio pedonale tra i due ponti e' pericolosissimo in quanto la carrozzina va a intoppare nella buca dove in teoria c'e lo scolo dell' acqua per non parlare del percorso pedonale sopra i ponti con quei punti vari nel marciapiede dove ci sono quelle giunture di ferro alte che fanno bloccare la carrozzina rischiando di far cadere in avanti chi vi e' sopra. Andrebbero sicuramente addolcite quelle piccole rampe pedonali coprendo quei ferri che sporgono oltre le buche nell asfalto pedonale che c'.
 
     
3 punto. La piazza primo maggio e' praticamente impraticabile gia' per una persona che vi cammina normalmente immaginatevi con una carrozzina. Purtroppo chi non ha di questi problemi non puo' rendersi conto delle difficolta' che ci sono. Queste sono piccole barriere architettoniche che penso non aggravino cosi tanto il bilancio del Comune soprattutto se vengono fatte da persone competenti.  
  
 
    
Catia Biasetto