Ancora argini off limits
   
   
Da Roncade a San Cipriano non si può andare a piedi
Se c'è una deroga alla legge che stabilisce l'accessibilità delle rive è bene farla conoscere

 
11 aprile 2017

 
Passeggiare da Roncade a San Cipriano lungo l'argine destro del Musestre? Ancora non si può perché a pochi passi, ormai, da via Trento e Trieste ecco la barriera privata.
I proprietari dei terreni che precedono sembrano rispettare tutti la normativa che attribuisce al demanio, dunque al pubblico, una fascia di 10 metri dalla sommità della riva al suolo privato, come prescritto da una legge ultrasecolare (il regio decreto n.523 del 1904). L'unica spiegazione a questa anomalia è che esista una qualche deroga a favore del proprietario dell'area a ridosso di questo tratto di fiume.
  
La domanda formale alla pubblica autorità competente è di far conoscere a chi ami fruire delle risorse naturali di Roncade la ragione dell'eccezione.
La richiesta in subordine è quella rivolta a qualche consigliere comunale affinché sia posta una interrogazione al sindaco in questo senso domandando pure, in caso la situazione non sia regolare, i tempi previsti per superare l'intoppo e restituire integrità ai possibili anelli pedonali verdi percorribili con il ripristino della continuità nel tratto oggi precluso.
    
Roncade.it