TITO2.jpg (4360 bytes)
   

Primo

confronto

   
MIX.jpg (15870 byte)
         
Per quello che ne sappiamo finora, ecco le differenze di vedute tra le due liste su argomenti che interessano entrambe
  

 

20 maggio 2004

Compatibilmente con le notizie fin qui raccolte sui programmi elettorali dei due candidati sindaco di Roncade, tentiamo un sintetico confronto sui punti in cui entrambi si sono espressi, in attesa del testa a testa davanti alla cittadinanza del 7 giugno prossimo.

Come base abbiamo utilizzato il documento diffuso dal centrosx in occasione della presentazione della lista alla stampa e le dichiarazioni fatte dagli esponenti del centrodx durante un incontro pubblico svoltosi a Roncade lo scorso 6 maggio. Per il centrodx il programma scritto è comunque prelevabile cliccando qui

Per quanto riguarda la formazione delle due liste ed i rispettivi appuntamenti elettorali vi rimandiamo al riepilogo raggiungibile cliccando qui.

Progetto Città Insieme
candidato sindaco: Simonetta Rubinato
Coerenti Nel Cambiamento
candidato sindaco: Gianni Rachello
PROGETTO.jpg (12860 byte) SIMO1.jpg (11646 byte)
CDL2.jpg (13630 byte) RACHELLO.jpg (8414 byte)

Temi a confronto

Famiglia, infanzia, anziani, volontariato

Contributo economico per le rette degli asili nido, assistenza al servizio scolastico, creazione di ludoteche e di aree attrezzate obbligatorie nelle zone di espansione residenziale.
Istituzione di una Consulta della Famiglia e di un Fondo temporaneo di solidarietà.
Inserimento di rappresentanti delle associazioni impegnate sui portatori di handicp in commissione edilizia.
Istituzione di una "Banca del tempo libero".
Osservatorio sul disagio.
Politiche sociali di supporto, aiuti per i nuovi nati per incentivare l'incremento demografico, misure di prevenzione delle dipendenze, rivalutazione degli anziani e maggiore incisività nell'assistenza ai portatori di handicap.
Istituzione di una "Banca del volontariato".

Scuola e Cultura

Ristrutturazione scuole medie, messa a norma elementari di Biancade, ampliamento materna San Cipriano e costruzione nuova scuola elementare a San Cipriano.
Creazione nuovi spazi per la  cultura, promozione di eventi di alto livello a scadenze fisse.
Settimana corta per aumentare il tempo in famiglia dei ragazzi. Potenziamento di palestre, impianti sportivi, mense e trasporti. Sostegno alle associazioni e iniziative di riscoperta delle  tradizioni e della lingua dialettale.

Sport e manifestazioni

Marchio sportivo "Polisportiva Città di Roncade" per l'associazionismo.
Istituzione di un concorso di narrativa, musica, teatro e poesia di risonanza extracomunale.
Svilppo del turismo rurale, marchio di riconoscimento della tipicità di prodotti agroalimentari locali.
Individuazione di rapporti culturali con il territorio esterno in un contesto europeo.
Ripristino di feste tradizionali e religiose, rispolverata alla "Fiera dei Osei" ed al mercatino dell'antiquariato, collaborazione con i comuni vicini e misure più incisive per un migliore ritorno di immagine.
In ambito sportivo investimenti massicci soprattutto nei settori giovanili.

Piano Regolatore

Ampliamento Parco dell'Isola di Roncade, realizzazione del Parco Urbano di Biancade, riqualificazione ambientale di aree produttive dispesse e dei centri delle frazioni.
Opposizione all'insediamento di grandi centri commerciali.
Revisione del Prg, recupero del patrimonio residenziale esistente anzichè costruzione di nuove case, priorità alle esigenze dei residenti e presa di distanza da concetti di edilizia faraonica come quella dell'area ex consorzio agrario.

Opere Pubbliche

Estensione dei percorsi ciclopedonali e razionalizzazione dei parcheggi, messa in sicurezza della Treviso-Mare, miglioramento dei servizi di trasporto pubblico.
Costruzione di passerella ciclopedonale sul Sile a Musestre e ipotesi di passerella sul Musestre tra via Pentia e via Garibaldi.
Razionalizzazione dell'illuminazione pubblica, adeguamento del ponte sul Sile a Musestre per migliorare la circolazione soprattutto pedonale, superamento dei tempi di attesa al passaggio a livello di Ca' Tron ed interventi di rivalutazione delle piazze.

Ambiente

Aree verdi più attrezzate e potenziamento della manutenzione. Incentivazione di riutilizzo e riciclaggio di rifiuti solidi, impiego di sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili nelle sedi pubbliche, rapporto periodico sullo stato dell'ambiente. Attenzione ai rischi di apertura di nuove cave.
Iniziative di valorizzazione dei prodotti agricoli locali ed un miglioramento della Raccolta Differenziata. Contenimento delle tariffe.

Attività produttive e commercio

Sportello integrato per le imprese e i cittadini che concentri tutte le competenze comunali.
Studio di fattibilità per uno sviluppo urbano ed economico innovativo.
Stop alla costruzione di nuovi capannoni a meno di rarissimi casi. No alla realizzazione di grandi strutture di vendita, d'intesa anche con i comuni limitrofi, e potenziamento dello sportello unico per le imprese.

Bilancio

Aumento detrazione Ici per la prima casa. Recuperare risorse risparmiando sui costi di servizi di scarsa qualità. Ridurre gli sprechi con criteri di trasparenza ed alleggerire, nei limiti del possibile, la pressione fiscale.

Sicurezza e ordine pubblico

Potenziamento del servizio di vigilanza intercomunale di polizia municipale.
Coordinamento interforze sul territorio.
Rete istituzionale di prevenzione ed intervento sulle possibili cause che originano la microcriminalità.
Potenziamento della Protezione Civile. Rapporto annuale sullo stato di sicurezza della città.
Contro  l'aumento della microcriminalità sono già stati raggiunti accordi con gruppi di volontariato per l'organizzazione di ronde di vigilanza notturne.
Occorre irrigidire il divieto di sosta per i nomadi e prestare la massima attenzione a quello che potrebbe accadere nel luogo in cui sta sorgendo la residenza per lavoratori immigrati progettata d'intesa con Unindustria.