TITO2.jpg (4360 bytes)
   

Cena del

Girotondo

   
PROGETTO.jpg (12860 byte)
         
Il centrosx incontra i simpatizzanti a cena
  

 

10 maggio 2004

Si è svolta, sabato 8 Maggio, presso l'albergo "all'Orso" di Biancade la tradizionale cena tra sostenitori, simpatizzanti e militanti del centrosinistra, e dintorni, roncadese. La cena quest'anno allargata a tutte le forze politiche che si riconoscono nel centrosinistra a livello nazionale. E' un ulteriore passo avanti che le persone e i gruppi politici di quest'area hanno fatto riconoscendo l'unione d'intenti che li accomuna nel percorso politico. Il Sindaco Ivano Sartor e il sottoscritto hanno quindi ritenuto che i tempi fossero maturi affinché l'occasione della cena divenisse, per l'oggi e per il futuro, appuntamento tradizionale di coesione e amicizia.
I partecipanti sono stati oltre 150, molti per una cena autofinanziata, ed altri sarebbero stati se alcuni amici non fossero stati impegnati altrove nel prestare, presso la Parrocchia di S.Cipriano, la loro opera di volontariato come nel più perfetto stile che la nostra parte politica ha sempre condotto; è infatti emerso nel corso del discorso di benvenuto, la consapevolezza che la differenza tra centrosinistra e destra sta proprio dell'ottica in cui si pone la politica rispetto alle persone.
Difatti mentre il centrosinistra pone l'uomo e la persona al centro dell'azione politico-amministrativa, per la destra il centro di tutto è il mercato, meglio se lo stesso si trova sotto l'uscio di casa del Presidente del Consiglio attuale.
Non è una distinzione da poco perché se la persona può agire gratuitamente, per volontariato e beneficenza, il mercato agisce solo ed esclusivamente per ragioni economiche.
Il Sindaco Ivano Sartor, in scadenza di mandato e che per legge non potrà essere ricandidato alla carica, ha colto l'occasione per fare un breve bilancio dei suoi dodici anni di attività come massimo rappresentante dei cittadini roncadesi che lo hanno visto diventare il Sindaco dal mandato più lungo della storia del Comune di Roncade dalla sua istituzione.
Un bilancio che Sartor ha definito positivo per risultati amministrativi, per il buon rapporto instaurato con le squadre che lo hanno affiancato e con i cittadini con cui ha avuto modo di confrontarsi negli anni.
Si è visto l'orgoglio dell'uomo per quanto ha realizzato a favore della sua comunità, certo che il suo orgoglio sia lo stesso che alberga in tutti i cittadini che sono invitati a testimoniarlo anche verso chi di Roncade non è.
Sartor ha messo a disposizione la sua esperienza alla nuova candidata sindaco del centrosinistra, Simonetta Rubinato, e alla squadra che parteciperà alle elezioni di giugno aggiungendo che, per spirito di servizio, ha chiesto e ottenuto di essere inserito all'ultimo posto nella lista dei candidati Consiglieri Comunali.
Un fatto mai visto, basti sapere come nei comuni limitrofi i Sindaci uscenti si candidano o alla carica di vicesindaco o come capolista, e che testimonia, aldilà di ogni dubbio, dello stile di Ivano Sartor, una classe da politico di razza che fa dello spirito di servizio uno strumento di rinnovamento della politica stessa. Molti avranno da meditare su questo gesto di umiltà.
D'altra parte egli ha sottolineato che il solo pensiero di ricalcare le orme dell'ex Sindaco di Treviso Giancarlo Gentilini, che ha voluto ricoprire la carica di vicesindaco, gli procura un profondo fastidio, dato che ritiene una tale situazione scomoda per il nuovo sindaco, oltrechè un attaccamento alla poltrona tutt'altro che in sintonia con lo spirito di servizio.
Infine ha preso la parola il candidato Sindaco Simonetta Rubinato, che sarà a capo della lista "Progetto Città Insieme", la quale ha rinnovato la richiesta di sostegno per la prossima campagna elettorale. Ha inoltre rivendicato un modo di fare politica agli antipodi di quella del candidato concorrente della destra stigmatizzandone le dichiarazioni, riportate su internet, con le quali egli prospettava la possibilità di ottenere dei vantaggi dall'avere a Roncade una Amministrazione governata da un colore politico omologo a quello che governa la Regione Veneto e la Provincia di Treviso.
Dichiarazioni, quelle di Rachello, che mal si conciliano con la correttezza di rapporti fra enti amministrativi ai quali si chiede di operare nell'interesse dei cittadini aldilà delle appartenenze politiche.
Che dire sul rapporto tra la destra roncadese e la Regione Veneto? Se è un rapporto così "potente" perché è l'Amministrazione di Ivano Sartor che, invece, ha dovuto adire le vie legali per impedire, con una causa poi vinta, la realizzazione di una discarica a S.Cipriano-Musestre autorizzata dalla Regione?
Dove erano questi rapporti privilegiati dei nostri avversari?
La serata si è poi conclusa con i doverosi auguri di buon lavoro a coloro che si apprestano alla competizione elettorale dando appuntamento agli incontri che si terranno con la candidata Sindaco Simonetta Rubinato.

Paolo Gatto
Capogruppo di "Progetto Insieme"


10 maggio 2004

Cari girotondisti, intendete andare avanti con i club privèe o prima o poi inviterete anche la stampa?

Roncade.it


10 maggio 2004

Quando la pugna si fa cruenta il "gladiatore" ci si getta di gran slancio...a combatter le fiere e li barbari e...!

si legge con curiosità che sabato scorso "la congrega dei amissi dea Rubinata" si è riunita in segrete stanze per disquisire dottamente tra una platea selezionata di commensali...

ognuno è libero di far come crede, ma ciò fa sorger qualche legittima spontanea domanda...sul perchè di tanti girotondi in sacrestia, al riparo da occhi ed orecchi indiscreti!

forse che alcuno dei commensali non gradisse esser visto in quella allegra compagnia...avendo sempre detto che mai ci sarebbe tornato?...forse che l'alpin di S.Siran non avesse il coraggio di far vedere che da "signor tentenna" si comportava perchè voltagabbana è!?!
Beata sincerità.

Tutto il rispetto per l'Avv.Rubinato, ma attenta a color che con te si accompagnano lungo il "percorso che aasieme state conducendo"...chi tradisce la fiducia degli amici una volta, lo farà ancor...

eppoi in camera caritatis chissà mai che patti di sangue si dovran suggellare, che il popolo non ne vien nemmeno ammesso!?!
ve lo dicon persin i giornalisti....

Roncade was a hot white town...in this situation it is being a very very hot town...e poi quando si deciderà ad arrivar l'estate, nella nuova piazza d'armi ci cuocerem le uova all'occhio!

alla prossima battuta

gladiatore19702002@libero.it


11 maggio 2004

Con immenso dispiacere per i proprietari dell' "Albergo all'Orso"
apprendiamo dal gladiatore che il loro bel locale sarebbe una segreta
stanza.
Quindi, oltre a essere disinformato sui presenti egli è anche disinformato
sulla qualità delle strutture ricettive nel Comune di Roncade.

Il Moschettiere