TITY.jpg (7413 byte)
   

Biblioteca

di sabato

   
LIBRI.jpg (12554 bytes)
         
Una proposta per migliorare un servizio culturale che comunque funziona già bene
  

 

27 novembre 2004

Scrivo alla redazione di Roncade.it per lanciare una proposta per ciò che riguarda la vita culturale del nostro comune.

Da anni la biblioteca di Roncade viene considerata un fiore all’occhiello dell’ amministrazione locale: buona dotazione di testi (sia per quantità sia per qualità), servizio efficiente ed efficace, personale disponibile e all’altezza (permettetemi, riguardo questo ultimo punto, di riservare un particolare encomio al Signor Giuseppe, da anni un punto di riferimento per gli utenti della biblioteca). Come in tutte le cose penso, tuttavia, che il servizio complessivo possa essere migliorato, nel senso di perseguire l’obiettivo di innalzare ulteriormente il numero delle tessere e dei prestiti, vero parametro per misurare il grado di utilizzazione dei servizi offerti dalla biblioteca.

Come intervenire per arrivare a ciò? Credo che la biblioteca debba essere aperta al pubblico anche di sabato; basterebbe, magari, mezza giornata, perché mi rendo conto che potrebbe non essere così semplice intervenire sull’organizzazione del personale interno. Ma un’amministrazione che vuole migliorare tutti i servizi a favore dei propri cittadini deve prima di tutto tener conto dei bisogni degli stessi e, laddove l’analisi costi – benefici per la collettività lo renda conveniente, soddisfare gli stessi bisogni della cittadinanza.

Pensate ai bisogni che si potrebbero soddisfare aprendo le porte della biblioteca nella giornata di sabato (ma può benissimo essere, alternativamente, di domenica): a quelli di coloro che, a causa degli impegni lavorativi, non riescono a frequentare la biblioteca durante la settimana); oppure a quelli dei genitori che, sempre a causa del lavoro, vorrebbero, ma non possono, accompagnare i propri figli per scegliere insieme un libro o più semplicemente per condividere “momenti di cultura”, sempre più rari in un mondo dove la forza e l’inerzia dei mezzi di comunicazione di massa la fanno da padrone; o, ancora, a coloro che necessitano di navigare nella grande rete di internet, per hobby o per ricercare notizie importanti. Ogni cittadino potrebbe avvertire una o più delle esigenze suddette e, forse, delle altre.

Spero vivamente di leggere su queste pagine il parere di altri cittadini roncadesi e spero inoltre che, nel caso in cui l’esigenza si dimostrasse particolarmente sentita e diffusa tra la cittadinanza, lo stesso sindaco ne tenesse conto.

Cordiali saluti.

Callegaro Cristian


29 novembre 2004

Appoggio sentitamente la proposta del Sig.Callegaro; sarebbe l'unico modo anche per me (che non torno mai dal lavoro prima delle 19) di usufruire di un servizio essenziale per la comunità.
In più, mi piacerebbe moltissimo poter frequentare anche con mio figlio la biblioteca in modo da poterci educare alla lettura.

Saluti

Franco Favero